Chi lo ha detto che il lunedì è noioso?

Il #Lunedì mattina, quando suona la sveglia dopo giornate di relax e ore di sonno recuperate, arriva il brusco ritorno alla normalità. Si ricomincia, e vai con la routine che annebbia il cervello. 

Non sempre.
Il ‪#‎Lunedì‬ può significare anche un “nuovo inizio” per chi si mette in gioco con un nuovo lavoro, per chi si trasferisce, per chi sceglie di partire.

Infine esiste la statistica, ed esiste il ‪#‎BlueMonday‬ il giorno più triste dell’anno. Precisamente il terzo lunedì di Gennaio, quando finiscono le vacanze di Natale, la neve, le ferie e tu devi solo ricominciare a lavorare.

Cosa significa per noi uomini #lunedì?! Mille sfaccettature dunque, a seconda dei punti di vista e delle situazioni. Ci pensa ‪#‎CamilleHenrot‬ -la dolcissima artista francese- con le sue sculture e i suoi disegni, in mostra da oggi 11 Maggio alla Fondazione Memmo – Arte Contemporanea a darci una visione personale del giorno più chiacchierato della settimana!

Uomini che raccolgono le proprie lacrime, che portano un peso enorme sulle spalle, uomini affaticati di lunedì, o che si stendono a terra in cerca di riposo, piedi all’insù.
Una serie di bronzi che oscillano tra il figurativo e l’astratto, un cast di personaggi allegorici che incarnano gli stati emotivi e intellettuali tipici dell’inizio della settimana.  

13131120_625605284257639_8108444348408116812_o.jpg

La mostra allestita alla Fondazione Memmo è il primo capitolo di un progetto più ampio che comprende i restanti giorni della settimana, e che sarà presentato in occasione della mostra personale dell’artista al Palais de Tokyo di Parigi nel 2017.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...